Perché questo blog

Cosa significa personeliberate, cosa possono fare qui le personeliberate, quali sono i valori di riferimento delle personeliberate.art.blog.In teoria siamo tutti liberi, in diritto anche, ma nella pratica siamo tutti un pò più un pò meno vincolati da situazioni, contesti, persone e opinioni. Certo abbiamo tutti bisogno di contesti, di istanze, di persone, di idee formulate da altri perchè la nostra natura è sociale e tutti abbiamo bisogno di vivere in una famiglia,dei club, dei bar, dei partiti, di aderire a religioni e credenze, ideologie, gruppi e movimenti. Maturiamo quindi durante tutta la nostra esistenza sociale, aderiamo, cambiamo idea, ci stacchiamo, leghiamo altrove, dubitiamo, ritorniamo indietro, rompiamo e passiamo ad altro. E’ tutto quì il significato della nostra libertà, ma questa mobilità ogni tanto abbiamo bisogno di capirla, di spiegarla, di estraniarla e di farne partecipare gli altri. Cosa c’è di più semplice e liberatorio che porre nero su bianco le nostre convinzioni, i nostri dubbi, le nostre erranze,le nostre indignazioni, le nostre speranze? Ecco perché é nato personeliberate.art.blog ora. Quì nessuno pone vincoli, veti o filtri a nessuno ,quì nessuno ti valuta, pesa o giudica ma tutte le personeliberate possono controargomentare liberamente.E’ lì tutto il senso della libertà che le persone liberate si attribuiscono ed attribuiscono agli altri. Perché uno spazio in più quando esistono vari e potenti socialmedia liberi di accesso o quasi?Perché qui ognuno puó scrivere dopo aver pensato, elaborato, posato su tastiera con calma e riflessione lontano dallo stimolo adrenalinico dei botta e risposta degli scambi effettuati sui socialmedia che possono durare ore per andare in fumo dispersi dall’incalzare incessante degli interventi. Quì scegliamo la calma e la riflessione contro l’emozionalitá e l’agressivitá dei botta e risposta. Chi vuole controbattere si impegna ad utilizzare le stesse armi, lo stesso approccio. Abbiamo bisogno di avere tutti le stesse idee,le stesse oponioni politiche ,la stessa religione,la stessa squadra del cuore..? Assolutamente no! Chi consente di prendere il tempo per scrivere e scrive senza insultare o aggredire ha il diritto di pubblicare iö suo pensiero? Ad altri ,con lo stesso metodo,di controproporre ,di controbattere,assumendo la profonditá di un pensare articolato, maturato, scritto. Benvenuti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...